La banda del lucchetto?

Qualcuno riferisca a Vendola che

La Grande Minchiata Brindisina

è contronatura. Com’è possibile allearsi con certi soggetti?

Clicca qui.


E’ successo l’altro giorno

nel rione ottocentesco del paesino. Una casetta di “funno”, sala, alcova, camarino. Si diceva così all’epoca. Venticinque metri quadrati di miseria dignitosa.  Ora i figli dei padri vivono nell’appartamento magari “assolito” però quella casetta non l’hanno venduta. E’ un ricordo. Antonio (nome di fantasia) attuale proprietario forse richiamato dai vicini l’altra sera passò dalla casa paterna e vide che era abitata. Qualcuno aveva forzato la porta e vi aveva depositato le sue masserizie. Non gli è restato che rivolgersi alla forza pubblica per far sgomberare l’immobile.

Non è l’unico caso.

Il centro storico medievale di Ceglie Messapica meriterebbe di diventare patrimonio dell’UNESCO e forse per questo ho la netta sensazione che qualcuno si stia organizzando per accaparrarsi gli immobili che sono abbandonati e che apparentemente sembrano non avere padroni. Che ci vuole… basta mettere un lucchetto! 

P.S. Le foto pubblicate non hanno nessun nesso con il testo di questo post. Rappresentano soltanto lo stato di abbandono di una parte del borgo medievale.