Ipocriti e falsi

La resa dei conti

Ormai è finita per l’On. Gino Vitali

parola di Senzacolonne il giornale

amico del suo concittadino Massimo Ferrarese

Non sopporto il galateo

non fa per me,

il politically correct

non so cos’è

e basta con l’ipocrisia, la falsità…

cliccaci sopra è un bel sottofondo per questo post


Il Parry Mason del paesino.

Conosce molto bene il territorio e le persone che lo vivono.

E’ curioso, indagatore e … narratore.

A Stefano Menga non sfugge proprio nulla.

Oggi ci racconta di una truffa sventata presso

lo studio del Notaio di Ceglie Messapica

nonchè di una particolare forma di pubblictà funebre.

Personalmente, vorrei sapere cosa significa la seguente frase:

“Banda e offerta alla Chiesa

Vai a trovarlo clicca qui


  L’EDITORIALE DI UNO QUALUNQUE


* Le opinioni di Uno Qualunque non necessariamente coincidono con quelle del Diavoletto

Ei fu…dal Manzanarre al Reno……

Non c’e’ bisogno di scomodare il milanese Manzoni. Ieri sera a Porta a Porta si e’ consumato il declino di Berlusconi. Ei fu. Il Capo del Governo, colui che dovrebbe rappresentare TUTTI gli italiani, si e’ lasciato andare, con Bonaiuti che annuiva, in uno sproloquio degno di Corona, di Santanche’, di Sgarbi.

Mettiamo da parte le offese a tutti coloro che non la pensano come lui, o meglio, di tutti coloro che non lo vedono come l’UNTO.

Ormai ci siamo abituati, prima ci definiva COGLIONI, adesso senza cervello.

E poi ci tacciano di antiberlusconismo, ma immaginate voi se Obama si fosse permesso minimamente di oltraggiare cosi’ i suoi avversari Repubblicani?

Sarebbe successo che il suo stesso Partito ne avrebbe chiesto le immediate dimissioni.

Ma qui siamo nell’Italietta delle veline, del Grande Fratelle, di Amici, dei Tronisti e chi piu’ ne ha piu’ ne mette.

Da quanto e’ nata, questa TV commerciale ha solo ottenebrato le coscienze. Vedete la sera come si disperano i volti dei concorrenti dei Pacchi nei momenti in cui non riescono a portare niente a  casa.

Siamo la Repubblica delle scommesse on-line, dei pokeristi virtuali, dei Gratta e Vinci , delle slot-machine, ma perche’, come mai la gente sta ricorrendo a questi miraggi?

Mi devo ricredere, forse l’ISTAT sta riacquistando la propria indipendenza dal potere. Meglio non poteva fotografare l’Italia nel momento in cui ha spiegato come si e’ allargata la soglia di poverta’:

Nel contempo l’INPS ha comunicato che il 50% dei pensionati non supera i 500 euro mensili. E il Berlusca continua a dire che l’Italia e’ il Paese dei Balocchi e coloro che non votano il Supremo sono senza cervello.

In un prossimo post scrivero’  di cio’ che mi passa per la testa per un programma da presentare agli elettori nelle  future elezioni politiche che io ritengo gia’ prossime.

Niente piu’ i Di Liberto, le Bonino, Chiti, Sircana, Intini, Mastella, Ferrero, De Castro, Pecoraro Scanio. Gaglione,  e compagnia cantando.

Occorre un Governo serio, un’alleanza PD-SEL-IDV e basta, un’allenza sicura e coesa che si dia delle priorita’ per  venire veramente incontro alla gente…qualunque…ai tanti uno qualunque che devono sopravvivere nel quotidiano.

Chissa’ perche’ sono convinto che vincera’ Pisapiua a Milano e De Magistris a  Napoli.

A risentirci

Vorrei veramente parlarvi di un serio programma che, probabilmente, non piacera’ tanto ai vecchi vertici del Pd, ma piacera’ moltissimo alla gente…qualunque.


La brigantessa di Ceglie.

Il racconto di una storia d’amore e di lotta contro l’oppressore. Menica Rosa Martinelli era la donna di Francesco Monaco, un comandante di una brigata partigiana meridionale. Il potere Sabaudo li definiva in maniera dispregiativa briganti, ma non era vero.

Francesco Monaco fu ammazzato da un traditore nei boschi di Specchia Tarantina.

Michele Ciracì, storico locale ha ormai in tipografia un lavoro che lo ha impegnato per anni. La vera storia della nostra brigantessa.

Sabato 28 maggio sarà a Villa Castelli e relazionerà in merito. Un convegno interessantissimo. Clicca qui per avere più informazioni.

Nella foto: Michelina De Cesare

E' possibile inserire nei commenti anche video ed immagini. Copia i link ed inseriscili. Ti consiglio di non fare commenti offensivi e comunque non entrare in polemiche personali.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...