Correva l’AD MDCCXL…

Ed in quell’anno i Padri Domenicani della Terra di Ceglie completarono la Platea con la descrizione dei beni di loro proprietà.

Mi ritrovo tra i miei vecchi file questa pagina che avevo scaricato dalla rete tanto tempo fa e ve la ripropongo. Ho cominciato anche a trascrivere la prima parte: “Possiede questo Monastero di San. Domenico di Ceglie un’appartamenta di case sita in questa terra e negoziam vicino all’Orologio e Campanile della Chiesa Matrice, consistente in due camere superiori, con cisterna d’acqua, (…)”

Ritengo che si tratti dell’arco presente in via Maddalena e che l’orologio fosse ubicato vicino al palazzo dei Nannavecchia.

Buon 25 Aprile a tutti i lettori del blog da parte del Diavoletto.

Grazie Raz!

Sebbene non abbia seguito L’Isola dei Famosi, mi è comunque capitato di vedere ed ascoltare Raz Degan. Ebbene, quel trulletto tra le sue mani ostentato come una reliquia val più di una campagna pubblicitaria a favore del nostro territorio.  Di nuovo grazie Raz!

La foto del complesso di trulli che ho fotografato non è di Raz Degan, ma si trova vicino alla Ceglie Cisternino, agro di Cisternino.

 

Che bravi i nostri cugini!

Risultati immagini per gossip  GOSSIP TRA I TRULLI

Rita Dalla Chiesa, 69, potrebbe diventare il volto di punta di Telenorba, la tv privata più importante del Sud. All’ex conduttrice di Forum potrebbe essere affidato un programma quotidiano nella prossima stagione televisiva. Rita è attualmente impegnata in un programma su Radionorba con l’amica Loredana Lecciso e Monica Setta. Con quest’ultima però Rita ha tagliato di recente i ponti. Come mai? Ah, saperlo… (Da Dagospia)

Risultati immagini per lecciso setta


Venerdì 21 aprile alle ore 18 si inaugura il Museo Archeologico di Oria e dei Messapi. Il Museo, ospitato nei rinnovati spazi di Palazzo Martini, nel centro storico di Oria, ospita una ricchissima collezione archeologica che, oggi, viene restituita alla fruizione pubblica in un allestimento moderno e accattivante, che si avvale di ricostruzioni e video didattici.

Il percorso si snoda attraverso 10 sale, che raccontano la storia della città messapica dalle origini all’età romana. La prima sala accoglie i visitatori con una mappa del Salento con l’indicazione dei siti messapici, riprodotta sul pavimento della sala. Un grande plastico riproduce la città con i suoi principali monumenti e, soprattutto, la ricostruzione dell’acropoli nel IV secolo a.C. La seconda sala ricostruisce la reggia del dinasta, rinvenuta durante gli scavi dell’episcopio, con il mosaico a ciottoli del leone che azzanna la preda. I corredi delle sepolture di piazza Cattedrale completano la presentazione del contesto.

Le sale successive, dalla terza alla sesta, sono dedicate all’importante santuario messapico di Monte Papalucio, raccontato attraverso i reperti venuti alla luce durante gli scavi, che testimoniano le pratiche di culto, la scrittura, le produzioni di ceramiche e di oggetti in metallo provenienti dai depositi votivi del luogo di culto.

Le sale successive raccolgono i corredi delle necropoli e raccontano, attraverso un ricco apparato didattico, i contesti e i rituali funerari.

Infine, la sala 10 presenta i reperti provenienti dall’area archeologica “Salvatore Pasculli”, in via Erodoto, e gli eccezionali reperti di età romana, tra i quali spicca lo splendido pettine in osso lavorato con la raffigurazione di scene tratte dall’Iliade.

Imperterriti verso il baratro!

Ormai sono stati avvisati in tutte le salse ma da un orecchio entra e dall’altro esce.

COMITATO CITTADINO VOLONTARIO PER LA TRASPARENZA E LEGALITA’ DEGLI ATTI AMMINISTRATIVI DEL COMUNE DI CEGLIE MESSAPICA

COMUNICATO STAMPA

L’attività ispettiva da parte del Ministero dell’Economia e Finanze, effettuata presso il Comune di Ceglie Messapica dal 20 aprile 2016 al 10 giungo 2016, in seguito a diverse segnalazioni da parte di questo Comitato Cittadino e dal precedente Collegio dei Revisori, ha indotto il nuovo responsabile dell’Area Finanziaria dell’ente a rideterminare e sospendere le somme che erano state impegnate per pagare le prestazioni del precedente funzionario dell’Area Finanziaria. Gli ispettori del MEF, al punto 5 della loro relazione, evidenziavano un “indebito riconoscimento dell’indennità ad personam” ed “esorbitante il quantum” relativo all’indennità di Posizione Organizzativa per il Funzionario. Il precedente responsabile di Area prestava la sua opera in seguito ad una discutibile convenzione tra il Comune di Ceglie e quello di Atella (PZ). Infatti, presso il comune lucano il Funzionario era stato assunto con un contratto fiduciario a tempo determinato, legato alla durata del mandato del Sindaco . Il nuovo Responsabile di Area del Comune di Ceglie Messapica, dott. Zurlo Giuseppe, prendendo atto delle osservazioni degli Ispettori del MEF ha dovuto rideterminare quanto dovuto al Comune di Atella per il 2016 , arrivando ad un sostanziale riduzione delle somme e recuperando parte di quelle assegnate per gli anni 2013,2014 e 2015. Inoltre, saranno riviste le indennità percepite e quelle richieste per il 2016 per le spese di viaggio ed avviata la procedura per il recupero di somme illegittimamente percepite a titolo di incentivo. Le indicazioni degli Ispettori del Mef ,a nostro parere, sono state molto chiare e pertanto riteniamo che provvedimenti urgenti dovranno essere assunti dall’ente anche nei confronti di situazioni riferite ad altri Funzionari. A sostegno di questa necessità è intervenuta nei giorni scorsi la Corte dei Conti che ha disposto ,in seguito a degli accertamenti istruttori in ordine ad un eventuale danno erariale , di ottenere copia di tutti gli atti riguardanti tre funzionari dell’ente in riferimento alle somme da loro percepite. Questa situazione riguarda solo una parte delle problematiche legate al cattivo andamento amministrativo che sta condizionando in maniera negativa l’attività sociale ed economica della città. Purtroppo, e lo possiamo ribadire ancora una volta, avevamo visto giusto quando decidemmo di dare vita ad un Comitato Cittadino capace di porre un argine all’azione amministrativa del Sindaco Caroli, carente in trasparenza e per tanti versi illegittima.

Ceglie Messapica 19.04.2017 Tommaso Argentiero

Presidente Comitato Cittadino Volontario per la trasparenza e legalità degli atti amministrativi del Comune di Ceglie Messapica

Questa è la determina (clicca).

 

E adesso basta!!!

Va bene, passiamoci sopra sul fatto che il Dott. Angelo Maria Perrino candidato Sindaco contro Caroli alla fine è diventato il suo più fervido sostenitore buttando alle ortiche ben 2500 voti però quello che ha scritto su Gio Gia è davvero offensivo per la nostra Comunità. Il popolo Cegliese è ospitale e d’indole buona però a tutto c’è un limite. Caro Dott. Angelo Maria Perrino, Salvini se lo porti a casa sua e non ci provochi ancora.

 Salvini

Buona Pasquetta… si fa per dire!

Tira aria di sfiga a Ceglie Messapica. Un’altra auto ha preso fuoco la scorsa notte.  Non si è trattato comunque di un incendio doloso perchè è stato accertato inequivocabilmente che trattasi di un fenomeno di auto-combustione, leggi tutto. Anche il povero Riccardo Kuna è perseguitato dalla sfiga che trasmette in quantità industriali il Koreano Cegliese! A Riccardo tutta la solidarietà del Diavoletto. VAI AVANTI, IL TUO E’ UN SOGNO CHE DEVE DIVENTARE REALTA’. Il Koreano ormai è stato isolato da tutta la comunità ed ha i giorni contati.

Koreano

Auguri a Pierangelo e Francesco

E’ una sfida e loro l’hanno raccolta. Il locale si chiama “Il Fico” e si trova nella centralissima piazza Plebiscito. Tra l’altro in questa settimana che preannuncia la Rinascita a Ceglie sono nate altre tre attività legate alla gastronomia. I più sinceri auguri da parte del Diavoletto.

L’immagine di copertina è del maestro Lillo Idrons e potete ammiralo in originale all’interno del locale mentre il video è dei mitici Carlo e Annie.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: