Strani fregi!

La facciata inferiore est del Castello Ducale di Ceglie Messapica. Volevo fotografarla da un punto di vista insolito. Nel riguardare poi l’immagine ho notato dei conci di pietra lavorata con dei fregi ornamentali scolpiti, li ho evidenziati in rosso. I conci sono di dimensione anomala rispetto alle altre pietre che compongono il prospetto e non hanno alcuna funzione decorativa.

Mi domando e dico: chi ha edificato il castello potrebbe avere utilizzato le pietre di qualche antico palazzo messapico?

Ma esiste qualche storico in questo paese?

Fregi

Ricevo e pubblico ben volentieri.

Comunicato stampa

L’Amministrazione  Comunale di Ceglie Messapica del sindaco Caroli, sostenuta dalla  maggioranza  del Nuovo Centro Destra, continua a sfornare incarichi professionali esterni all’ente senza le necessarie motivazioni e  necessità.

 Caroli preferisce tenere “ parcheggiato ”  il personale e i tecnici comunali invece di  utilizzare al meglio  le loro professionalità e capacità.

Con tre distinte Determine dell’Area Lavori Pubblici (587-596-598 agosto 2014 ) sono stati conferiti incarichi a professionisti esterni all’ente senza aver preliminarmente accertata ( se non in maniera generica) l’impossibilità di utilizzare risorse umane interne.

La possibilità di  poter utilizzare il personale interno del Comune di Ceglie  per la realizzazione di  quei progetti e  servizi è , a mio  avviso, fin troppo  evidente.

Diventa difficile, se non impossibile, poter  giustificare l’affidamento di  incarichi professionali a tecnici esterni all’ente senza tener presente, ad esempio, che l’ing. Claudio Cavallo, che fino al 30 luglio era responsabile di Area, dopo la  revoca da quelle responsabilità, non viene utilizzato per  servizi di progetti e altre incombenze  tecniche come quelle richieste con i tre atti amministrativi.

Questo modo di amministrare la città determina una situazione contraria ai più elementari principi di corretto uso della spesa di un ente locale e  l’umiliazione  delle professionalità interne all’ente.

Con una  specifica Interrogazione al Sindaco di Ceglie , inviata come Informativa alla Corte dei Conti e al Dipartimento della Funzione Pubblica,  ho chiesto l’immediato annullamento delle tre Determine  di affidamento  di questi ulteriori  incarichi a professionisti  esterni all’ente.

Tommaso Argentiero, Consigliere Comunale Ceglie Messapica  “Noi con Federico

  Si, avrei dovuto collegarmi a facebook.

Un commentatore anonimo (ma a me noto) mi inviava la copia di una discussione nata su librofaccia dalla quale ne uscivo abbastanza ridicolizzato. Conseguentemente rispondevo restituendo pan per focaccia. Purtroppo il commentatore anonimo aveva modificato il testo della discussione modificandolo nella sua seconda parte. E’ vero che il senso era lo stesso però il tutto era abbastanza velato e comunque sarcastico ma non assolutamente offensivo. La prossima volta prima di commentare andrò a leggermi quello che si scrive veramente. Succede.

 

Se continua così, lo fanno Presidente della Repubblica.

Si è rivelata davvero un boomerang l’azione denigratoria e di annientamento politico perpetrata da Luigi Caroli  Sindaco di Ceglie Messapica e dai componenti della sua Giunta nei confronti dell’On. Nicola Ciracì, basta vedere questo video per capire che lo hanno rafforzato in una maniera incredibile ottenendo quindi l’esatto effetto contrario! E’ ritornato ad essere Presidente del Consiglio (Comunale) è Presidente del Conservatorio Tito Schipa di Lecce, è diventato Deputato della Repubblica Italiana e a quanto sembra gode di una certa stima all’interno del suo Partito.

Per quanto mi riguarda, sono lontano anni luce dalle posizioni politiche di Ciracì però ritengo che questa brutta pagina di politica locale ha di fatto danneggiato e tarpato le ali all’intera comunità. Potevamo sfruttare a nostro favore la centralità del Conservatorio Musicale, le enormi potenzialità della Scuola di Gastronomia collegata all’Istituto Alberghiero nonchè  l’unicità di un Centro Risvegli (una delle strutture più grandi d’Italia) ed invece stiamo ancora a lottare per far aprire qualche misera stanzetta dell’ospedale. Poveri noi, com’è misera la vita negli abusi di potere… minima immoralia!

 

 

Piazze da incubo!

In piazza Plebiscito non erano diecimila; senza di me erano in 9.999 anzi, 9998 (mancava anche Francesco Monaco di Tribuna Libera). Non ce la facevo più, la piazza di Ceglie di qua, la piazza di Ceglie di là. Migliaia e migliaia di persone in pellegrinaggio per adorare questa Cegliestate 2014 #coisoldinostri e chi si permette di dissentire è un disfattista! Avevo voglia di disintossicarmi un po’ e per questo ora sono lontano tremila km e sto vedendo e confrontando altre piazze.

AIUTO!!! CAROLI E’ PURE QUI.

In Spagna gli hanno dedicato una piazza!

Ceglie trasgressiva.

A Ceglie Messapica è scoppiata la moda turistica del sesso nel borgo. Del resto non poteva esserci location migliore considerato che qui esiste il club di scambio coppie più grande del sud Italia.

L’episodio in esclusiva sul mitico “Cronache e cronachette” di Stefano Menga.

L’altra sera verso le ore 21:30, in una stradina del centro storico di Ceglie Messapica, una coppia di stranieri si è denudata ed ha cominciato a fare sesso sul cofano di una Fiat Uno parcheggiata in zona. In un primo momento i residenti, sentendo gemiti, sospiri e urla di piacere, si sono avvicinati alla coppia e, per loro stupore, si sono trovati di fronte ad  una scena imbarazzante, una coppia che faceva sesso in strada. La coppia in questione, incurante dei numerosi passanti che stavano transitando nella stradina, hanno continuato il loro amplesso (…)   (continua a leggere qui).

Tragressione

Il Diavoletto chiede scusa.

  A proposito del progetto di itinerario turistico enogastronomico tra Foggia Vetere al castello ducale di Ceglie Messapica.

La Soprintendenza ha esaminato il progetto esecutivo, constatando che lo stesso ha tenuto conto in massima parte delle osservazioni e delle prescrizioni di cui alla nota del 3/10/2013.

In particolare è stato accertato che i terrazzamenti seguono prevalentemente gli andamenti naturali; che le superfici pavimentate sono state notevolmente ridotte a favore di sistemazioni meglio legate alla natura dei luoghi; che è stata ridotta a tre gradonate la cavea. (…) Si dovrà inoltre tener conto dei risultati riferiti alle prime opere di rimozione del materiale di riporto e dell’indagine archeologica in corso, che hanno già fatto emergere elementi strutturali quali cisterne, muri di contenimento, canalizzazioni che potranno giustificare varianti al progetto principale.

Con riferimento al muro al confine col Palazzo di Città, si valuta favorevolmente la sistemazione a verde tappezzante (…) gli interventi da operare in corrispondenza di detto muro dovranno essere esplicitati in corso d’opera (…) in ragione dei primi esiti dell’indagine in corso d’opera, dovrà essere valutata, analogamente alle gradonate, l’opportunità di apportare varianti al progetto, da concordare a indagine conclusa.

In parole povere, alla luce di quanto sopraDiavoletto 8

L’anfiteatro sul Monterrone non si farà.

L’intervento sarà quindi più morbido. A quanto sembra anche il Sindaco Luigi Caroli concorda con questa affermazione pertanto, il Diavoletto chiede scusa al Sindaco se aveva compreso male e se non aveva letto le carte precedenti.

Comunque, sono felicissimo che sia finita così.

 

Mentre loro ballano, ridono, cantano e si divertono…

Fermate quel camion!

Ore 10.45, provinciale Ceglie-Francavilla. Ad un tratto una PUZZA NAUSEABONDA, DA VOLTASTOMACO. Fermate quel camion diretto verso Francavilla, trasporta qualcosa di ORRIBILE!

Cegliesi d’estate 2014

#coisoldidadareallebanche

Oggi su questo tabellone ho contato diciotto manifesti di immobili da vendere all’asta. Ceglie Messapica, viale Aldo Moro, lato sinistro prima di arrivare all’habitat. Oltre a pubblicizzare il divertimento si pubblicizza la sofferenza. Divertiamoci… comunque, domani è un altro giorno, si vedrà.

Sei stato

Truffatrici in azione a Ceglie.

 Quanto vorrei essere truffato da lei!

(Clicca qui)

Stavolta è toccato a un’anziana signora di Ceglie Messapica residente nel borgo medievale. Due truffatrici sono riuscite con l’inganno a spillarle tutti i soldi della pensione. Un rinato* Stefano Menga su Cronache e cronachette ci racconta com’è andata, clicca qui.

(*) L’articolo sull’inagibilità dell’area giostre è sinonimo di rinascita.

 

Fenomenologia di Tony Barletta!

#coisoldisuoi

Può piacere e può non piacere.  A me personalmente quel tipo di musica non piace però devo dare atto che Tony Barletta non sta approfittando e sta rischiando di tasca sua. Il suo concerto insieme a Gigi Finizio lo terrà stasera in un luogo idoneo ovvero, sul piazzale del Palasport a Ceglie Messapica ed inoltre è a pagamento. Chi vuole ascoltarlo mette mani al portafoglio e sborsa il deca.