Mazzieri, carogne, tornate nelle fogne!

No, questi non stanno scherzando. Questi fanno sul serio! Le minacce a Vito Argentieri sono reali e passano anche sul web!

La pagina web che riporto qua sotto è chiara ed è firmata IDEA COMUNE. Hanno creato un logo nel quale si chiede di colpire con una mazza da baseball Vito Argentieri. Se si tratta di uno scherzo lo ritengo di cattivo gusto, se qualcuno invece ha carpito il simbolo di questa associazione, chiedo cortesemente ai responsabili di dissociarsi immediatamente da questa azione squadristica e violenta segnalando IMMEDIATAMENTE alle forze dell’ordine questo spiacevole episodio facendo rimuovere la pagina web incriminata.

lideacomune User Profile Keep Calm o Matic
Inserisci una didascalia

Renzi, Renzi, Fortissimamente Renzi!

Si, faccio outing, se ce ne fosse bisogno. Comunque alle prime Primarie votai Renzi. Del resto vedendo il panorama politico attuale…

Chiedi a Rocco. Decide Rocco. Sentiamo se Rocco è d’accordo. Che dice Rocco? Rocco, Rocco, Rocco, Rocco. E non c’è verso: c’è che nel mondo a Cinque stelle non si può prescindere dall’importanza di chiamarsi Rocco (Casalino). E infatti Rocco, il super-responsabile comunicazione e portavoce dei Cinque stelle al Senato, vigile supremo delle presenze televisive grilline nei tanto vituperati ma ora non così disdegnati talk-show (vigile nel senso dello smistamento traffico ma pure del controllo di qualità e contenuti), è l’uomo cui tutto fa capo e a cui tutto torna, prima, dopo e durante ogni singola presenza video, ogni “bah” detto davanti a un microfono, ogni domanda accettata o respinta, ogni inquadratura, persino, se è vero – come raccontano autori e redattori – che un controcampo fatto mentre parla, per dire, un Alessandro Di Battista, non passerà certo inosservato a Rocco: Rocco è nel backstage, Rocco guarda, Rocco controlla, Rocco può comminare messaggi Whatsapp di garbato ma fermo rimprovero ma anche lunghi silenzi sempre su Whatsapp, come nelle migliori e nelle peggiori storie d’amore, solo che qui non d’amore ma di duro lavoro si tratta, e quindi è anche peggio: che cosa avrà fatto stranire Rocco?, si è domandato almeno una volta nella vita il povero conduttore o redattore che abbia visto lampeggiare il telefonino su cui si leggeva qualcosa di simile a un “beh, avevate detto che facevate così, invece…”. (Continua qui)

 

Natale Cegliese

L’unica cosa certa è che il Natale ci è costato:

€ 82.000,00!

Per il resto, leggete un po’ il contenuto di questo esposto del Presidente del Comitato cittadino per la trasparenza.


Spett. Ispettorato Generale di Finanza – I.G.F. – Ispettore Generale Capo: Tanzi dott. Gianfranco Via XX Settembre, 97 00187 Roma

Spett. Collegio dei Revisori  Comune di Ceglie Messapica


Oggetto : Spese programma “Natale in città  2015-2016”  Comune di Ceglie Messapica

Il sottoscritto Tommaso Argentiero, Presidente del Comitato Cittadino Volontario per la Trasparenza e Legalità degli atti amministrativi del Comune di Ceglie Messapica, espone quanto segue:

la Giunta Comunale di Ceglie Messapica, con la Delibera n. 218 del 03.12.2015 approvava un programma di massima (non allegato all’atto amministrativo) per la complessiva somma di 82.000,00 euro, per  iniziative e spettacoli da tenersi durante il periodo Natalizio 2015-2016. Nell’atto amministrativo la Giunta Comunale, tra le altre cose, indirizzava agli uffici ad avvalersi di primarie società ed agenzie di spettacolo per l’organizzazione degli spettacoli;

– il Responsabile dell’Area Affari Generali Economica Finanziaria del Comune di Ceglie Messapica con la Determinazione n. 750 del 09.12.2015 , pur evidenziando nella  premessa che si trattava di un atto consequenziale alla Delibera di Giunta  n. 218/15,  redigeva  la stessa in maniera pressoché analoga al precedente atto di indirizzo . Infatti, anche il Funzionario inserisce: “ di dare mandato agli uffici di avvalersi di primarie società ed agenzie per l’organizzazione degli spettacoli”.

Risulta evidente che l’atto amministrativo del Funzionario non ha alcuna validità poiché, oltre a non determinare  nello  specifico gli spettacoli con i relativi  costi, è completamente in contrasto con l’art. n. 183 , comma 1 del DLgs n267/2000 “ …  a seguito di obbligazione giuridicamente perfezionata è determinata la somma da pagare, determinato il soggetto creditore,indicata la ragione e viene costituito il vincolo sulle previsioni di bilancio …”.  In merito all’impegno di spesa si evidenzia che nella parte determinativa dell’atto il Funzionario individuava i capitoli da impegnare per la somma complessiva di € 82.000,00 mentre, nella parte riservata al parere di Regolarità Contabile lo stesso Funzionario esprimeva il parere favorevole solo per 22.000,00 euro.

Considerato che:

–  le iniziative natalizie si sono concluse da tempo;

– dall’Albo Pretorio del Comune di Ceglie Messapica non si evince nessun atto di  liquidazione per le iniziative realizzate nel periodo natalizio;

– la Determinazione n. 750/2015  non individua creditori e  costi  delle varie iniziative;

– si ritiene possibile che le  spese sostenute per le iniziative natalizie  sono state in qualche modo liquidate.

Alla luce di quanto evidenziato si ritiene  necessario fare  chiarezza per cercare di evitare che  atti amministrativi che potrebbero essere  privi di legittimità possano determinare   danno erariale all’ente.

A  tal fine si chiede un Vostro intervento ed eventuali provvedimenti  in merito a tutto l’iter amministrativo degli atti oggetto della presente  informativa  e per capire in quale modo sono state pagate le spese sostenute per le iniziative realizzate nel periodo natalizio a Ceglie Messapica.

Questo Comitato  cittadino, impegnato a garantire la legittimità degli atti amministrativi realizzati dal Comune di Ceglie Messapica, rimane in attesa di un Vostro cortese riscontro.

 

E alla fine… SONO ARRIVATI!

Arrestato il Sindaco di Brindisi!

Chiunque segua poco poco le vicende politico-delinquenziali di questa martoriata Provincia capirebbe che l’epilogo non sarebbe stato che questo! Eppure c’erano i precedenti di Antonino e … Cito ma a quanto sembra, il potere dà alla testa!


Ceglie Messapica. Ancora un po’ di pazienza. Fra un po’ arriva il giornale del Comitato per la legalità e la trasparenza amministrativa, presieduto da Tommaso Argentiero.

Na Kalima corretta

Il blog che vanta innumerevoli tentativi di intimidazione

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Segui assieme ad altri 2.132 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: